Forex Magnum



News


Eurogruppo ed Ecofin salveranno il Portogallo?

Autore: Trend-Online





Chiusura di settimana in crescita per la borsa nipponica, con il Nikkei che ha guadagnato l'1,85% a quota 9.768.08 punti, mentre il Topix si è attestato a 853,13 punti in rialzo dell'1,43%. Il terremoto di ieri non ha quindi prodotto nuovi scossoni sui listini, mentre le aziende esportatrici continuano a beneficiare di uno Yen stabilmente debole: l'Usdjpy si mantiene a ridosso dei massimi di periodo a quota 85,50, così come l'Eurjpy, che dopo aver oscillato poco sotto il picco registrato nei giorni scorsi a 122,60, stamattina ha sfondato al rialzo toccando un picco in area 122,85.La notizia di ieri è naturalmente il rialzo dei tassi di riferimento da parte del direttivo della Bce, che ha portato il costo del danaro all'1,25%, così come atteso dagli operatori. Nella conferenza stampa successiva alla decisione sui tassi d'interesse, il presidente BCE Jean Claude Trichet ha dichiarato che l'incremento del costo del denaro è stato dettato dalla necessità di contrastare l'aumento dei rischi sulla stabilità dei prezzi nel medio termine. Trichet ha anche ricordato che l'istituto di Francoforte seguirà da vicino l'andamento dei prezzi e ha dichiarato che la scelta è stata presa all'unanimità da parte dei membri del Consiglio Direttivo. Non è stato ancora deciso se l'incremento del costo del denaro di ieri sarà il primo di una lunga serie, ma questa resta per gli operatori l'ipotesi più probabile, con analisti che prevedono il raggiungimento di quota 1,75% entro la fine dell'anno, e alcuni che parlano anche di quota 2,0%. Che questi aumenti possano colpire la ripresa fragile in Eurolandia è comunque possibile, considerando che l'anello più debole resta sempre il sistema bancario, dove rimangono parcheggiati centinaia di miliardi di euro in titoli ormai quasi invendibili, dai vecchi derivati fino ai titoli sovrani di Portogallo, Grecia, Irlanda e anche Spagna. I sistema bancari più fragili da questo punto di vista sono quelli tedesco e francese, ma anche britannici e olandesi non scherzano. L'economia reale però continua a tirare, soprattutto in Germania, dove i cinque più importanti istituti di ricerca economica hanno pubblicato le previsioni per la crescita economica tedesca, alzandola al 2,8% per quest'anno, confermando che l'espansione è sempre più legata alla domanda interna. La stima precedente era per un'espansione del Pil tedesco del 2.0%. Per i cinque istituti l'espansione rimarrà forte nei prossimi mesi. Sempre ieri in Germania abbiamo avuto la produzione industriale a febbraio sopra le aspettative: +14.8% su base annua contro un dato precedente 12.5%; +1.6% su base mensile contro attese pari a 0.6% (prec. 2.0% rivisto da 1.8%). E mentre il Portogallo si avvicina al salvataggio Ue/Fmi con un piano che gli analisti vedono intorno ai 90 mld di euro e se ne parlerà senz'altro oggi all'Eurogruppo e all'Ecofin -, secondo i principali istituti di ricerca economica tedeschi cresce la probabilità che Atene decida di ristrutturare il proprio debito (riduzione del valore facciale dei titoli, riduzione nel pagamento degli oneri o aumento della durata degli stessi, o un mix di questi tre elementi). Secondo rumors sempre più insistenti, inoltre, la Grecia dovrà rivedere oltre il 10% il deficit di bilancio rispetto al Pil.La Banca d'Inghilterra la BoE - in linea con le attese, ha deciso ieri di lasciare invariato il tasso di riferimento del Regno Unito allo 0,50%, minimo storico cui si trova ormai da due anni (marzo 2009). Resta probabile una mossa restrittiva a maggio, dato l'andamento davvero elevato dell'inflazione negli ultimi mesi.Attesa per oggi i prezzi alla produzione in Uk, la disoccupazione e i nuovi cantieri edili in Canada e le scorte all'ingrosso in Usa. In Usa parleranno peraltro i membri del Fomc del Federal Reserve Lockhart e Fisher.


Analisti

Sei un Analista Tecnico Indipendente Professionista del mercato FOREX? Registrati anche tu nella comunità ed elabora insieme a noi strategie automatiche di successo! Dettagli


Programmatori

Sai programmare in MQL o usare il MetaTrading? Registrati e contribuisci alla programmazione di trading system, script e indicatori per MetaTrader. Dettagli


Traders

Ti piace il Trading? Vieni in Trading Room a Cosenza, guarda le analisi tecniche real time dei nostri indicatori e decidi quando entrare nel mercato. Corsi base ed avanzati. Dettagli








Non esistono ancora Commenti per questa news.

Archivio News

Pagina:

1 2 3 4 5 > >>

Il mercato continua a scommettere sulla valuta unica


Trading sul forex: USD-CHF


Trading sul forex: EUR-CHF


Trading sul forex: USD-CAD


Trading sul forex: USD-JPY


Trading sul forex: EUR-USD


Eurogruppo ed Ecofin salveranno il Portogallo?


Tassi Bce all'1,25%, come da attese


Forex Morning Comment


Focus sui mercati


Analisi giornaliera forex - 7 Aprile 2011


Eur/Usd: ultimo aggiornamento al quadro intraday


Eur/Usd: aggiornamento per il pomeriggio al quadro intraday


BoJ ferma, ora tocca a BCE e BoE


Trading sul forex: USD-CHF


Trading sul forex: EUR-CHF


Trading sul forex: USD-CAD


Trading sul forex: USD-JPY


Trading sul forex: EUR-USD


Mercati asiatici misti dopo l'annuncio BoJ; Nikkei + 0,07%


Eur/Usd: aggiornamento della mattinata


Il Portogallo cede e chiede aiuto


Attesa per la Bce


Eur/Usd: scenario intraday per la giornata odierna


Focus sui mercati

Pagina:

1 2 3 4 5 > >>